Agevolazioni fiscali per il risparmio energetico

19 Maggio 2014

La legge nazionale di stabilità del 27 dicembre 2013 nr. 147, ha prorogato le detrazioni fiscali per gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici.

Le detrazioni sono riconosciute nelle seguenti misure:
• 65% delle spese sostenute
     - dal 6 giugno 2013 al 31 dicembre 2014 per interventi sulle singole unità immobiliari
     - dal 6 giugno 2013 e il 30 giugno 2015 per interventi effettuati sulle parti comuni degli edifici condominiali
• 50% per le spese sostenute
     - dal 1 gennaio 2015 al 31 dicembre 2015 per interventi sulle singole unità immobiliari
     - dal 1 luglio 2015 al 30 giugno 2016 per interventi sulle parti comuni degli edifici condominiali

Dal 1 gennaio 2016 (per i condomini dal 1 luglio 2016) l’agevolazione sarà invece sostituita con la detrazione fiscale prevista per le spese di ristrutturazioni edilizie

DETRAZIONE MASSIMA PER TIPOLOGIA DI INTERVENTO

Tipo di intervento

Detrazione massima

Riqualificazione energetica di edifici esistenti

100.000 euro

Involucro edifici

60.000 euro

Installazione di impianti solari

60.000 euro

Sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale

30.000 euro

Condizione indispensabile per fruire della detrazione è che gli interventi siano eseguiti su unità immobiliari e su edifici esistenti.

Per beneficiare dell’agevolazione fiscale è necessario acquisire i seguenti documenti rilasciati da tecnici abilitati:
- l’asseverazione che dimostri che l’intervento realizzato è conforme ai requisiti tecnici richiesti
- l’attestato di certificazione (o qualificazione) energetica che comprende i dati relativi all’efficienza energetica
- la scheda informativa relativa agli interventi realizzati

Scarica qui la guida sulle agevolazioni fiscali per il risparmio energetico oppure consulta il sito dell’Agenzia delle Entrate - www.agenziaentrate.gov.it

concept and design by Interline